2016, nuovo format, nuovi successi

0
ESPOSITORI
+0
DELEGATI ESTERI
+0
ESPOSITORI
+0
ESPOSITORI

L’85% dei buyer dichiara la propria soddisfazione rispetto all’agenda degli oltre 3.000 incontri programmati con gli espositori. Contatti e vendite soddisfacenti in fiera per buona parte degli espositori, in particolare del settore tecnologie. Quasi 10.000 presenze nei 4 giorni di fiera, di cui il 23% di visitazione estera da 55 Paesi.

Si respira un’aria di positività alla fine di questa ultima giornata di CarraraMarmotec 2016. Un’edizione che gli organizzatori definiscono “l’edizione zero”, nonostante la manifestazione abbia alle spalle ben 32 edizioni. Il nuovo format è piaciuto ed ha permesso agli espositori di concludere contratti e di avviare nuovi contatti commerciali.

 

 

I numeri della manifestazione rappresentano per gli organizzatori un incentivo a proseguire sulla strada tracciata: 189 espositori  distribuiti su circa 20.000 mq complessivi, il 52% dei quali per il lapideo, mentre sono il 40% le aziende di tecnologie accessori e utensili, e per una quota dell’8%  quelle attive nei vari servizi a disposizione del settore. Sul fronte espositivo sono le 110 aziende toscane a fare la parte del leone, ma non mancano eccellenti presenze da Lombardia, Veneto, Emilia Romagna, Liguria, Lazio, Piemonte, Sicilia e Puglia, non a caso regioni a forte vocazione lapidea sia per la presenza di materiali importanti che di grandi aziende produttrici di tecnologie.

 

 

220 delegati in visita dalle aree di maggior interesse per il settore. I paesi di provenienza di chi arriva a Carrara in cerca di materiali lapidei sono Canada, Danimarca, Estonia, Kazakistan, Paesi Scandinavi, Quasar, Russia e USA, mentre  gli operatori interessati alle tecnologie provengono da  Algeria, Arabia Saudita, Argentina, Egitto, Estonia, Etiopia, Germania, Giordania, Iran, Iraq, Libano, Macedonia, Montenegro, Norvegia, Palestina, Polonia, Regno Unito, Romania, Russia, Serbia, Tunisia, Turchia e Svezia.  In fiera anche 21 architetti appartenenti ad alcuni dei più importanti studi di architettura internazionali,  col progetto di incoming di CIAA Massa-Carrara, rivista Platform e Carrara Fiere. Oltre 3000 gli incontri bilaterali espositori-operatori esteri e più di 50 le sessioni e i workshop formativi, dedicati agli operatori stranieri ma anche agli architetti, ai geologi e agli ingegneri italiani.  

 

Lista Espositori

Scopri le aziende presenti

Vedi