L’evento costituirà un importante momento di aggregazione per le Aziende, che potranno aggiornarsi sui temi “caldi” dell’innovazione tecnologica nel settore della pietra naturale quali sostenibilità, sicurezza e automazione, al centro di workshop e seminari dedicati. Tali tematiche sono anche i punti fondanti del piano strategico operativo del Distretto Tecnologico del Marmo e delle Pietre Ornamentali, di cui IMM è capofila, teso a favorire il trasferimento tecnologico e la crescita nel settore attraverso il coinvolgimento degli addetti ai lavori in un processo partecipativo che riesca a dare risposte efficaci alle necessità di creare valore condiviso, a suscitare una maggiore attenzione verso l’ambiente e a stimolare maggiori investimenti in ricerca e sviluppo con ricadute sia ulla creazione di nuove imprese che di nuovi posti di lavoro sul territorio.
Di seguito i principali temi trattati dal programma di approfondimento sull’ Industria 4.0 :

ROBOTICA E AUTOMAZIONE
Negli ultimi 20 anni la struttura meccanica dei robot è rimasta praticamente invariata ma sono stati fatti molti passi in avanti per quanto riguarda sicurezza, riduzione degli ingombri e precisione. Inoltre l’utilizzo di robot diventa essenziale in un mercato sempre più esigente che richiede opere e sculture in tempi sempre più ridotti. Il distretto lapideo Apuo-versiliese è l’area con la maggiore diffusione di robot in Italia, pertanto diventa essenziale eseguire operazione di divulgazione tecnologica proprio in virtù dell’eccellenza che contraddistingue la Regione Toscana in quest’ambito e a beneficio sia dei produttori di tecnologia sia degli utilizzatori, in particolare PMI che ancora vedono l’utilizzo di robot antropomorfi come una tecnologia troppo complessa per la loro realtà.

TECNICHE DIGITALI NEL SETTORE DELLA PIETRA NATURALE 4.0
L’obiettivo è garantire uno standard qualitativo di eccellenza con la consapevolezza che un uso efficace delle tecnologie digitali (stampa 2D e 3D) può avere un impatto decisamente positivo sulla prospettiva life-cycle dei prodotti realizzati, unito a potenzialità cross-fertilization tra discipline di innovazione e creatività, con il fine di garantire risultati o benefici maggiori, apportando quindi un progresso sociale e utilizzando al meglio il potenziale ideativo in forma organizzata e finalizzata, fondamentale per rispondere alla sfida della competizione economica internazionale.

Il progetto si doterà inoltre di apposite professionalità finalizzate allo svolgimento dello stesso (outsourcing) e fornirà ai partecipanti nozioni indispensabili per sensibilizzare, comprendere, utilizzare e gestire le nuove tecnologie digitali applicate al settore lapideo in un’ottica di sviluppo sostenibile del territorio.

STRUMENTI DI PROGRAMMAZIONE PER LO SVILUPPO SOSTENIBILE DELL’ATTIVITA’ ESTRATTIVA
La programmazione, lo sviluppo e il mantenimento delle attività estrattive impongono preliminari e continuativi studi ed approfondimenti conoscitivi del giacimento e delle sue caratteristiche geologiche strutturali, delle caratteristiche meccaniche degli ammassi rocciosi attraversati, degli aspetti connessi con lo sviluppo dell’attività estrattiva e il contesto idrogeologico in cui si svolge. Non ultima è fondamentale una pianificazione delle modalità di monitoraggio delle condizioni di stabilità della massa marmorea in tutte le fasi della coltivazione. La corretta pianificazione è inoltre importante per l’incremento della capacità produttiva della cava in termini di quantità e qualità dei blocchi estratti.
Il minor spreco di massa marmorea è a sua volta strettamente connesso al tentativo di sintesi fra la tutela ambientale e l’attività estrattiva.

APPLICAZIONI TECNOLOGICHE PER LA SICUREZZA NELL’UTILIZZO DELLA PIETRA NATURALE IN ARCHITETTURA
La pietra naturale è da sempre utilizzata per pavimentazioni e rivestimenti di pregio in architettura dove il massimo della sicurezza deve sempre combinarsi al un risultato estetico soddisfacente. Le applicazioni architettoniche odierne infatti, ricorrono all’utilizzo dei materiali lapidei estremizzandone spesso le richieste di prestazioni tecniche (spessori ultra sottili etc.). Queste nuove richieste però portano spesso alla luce i limiti tipici dei materiali naturali, generalmente riconducibili alle disomogeneità naturali tipiche dei materiali lapidei, con ovvie ripercussioni anche al livello della sicurezza delle applicazioni stesse. La ricerca dunque, è in generale mirata a definire due importanti parametri:
1) le caratteristiche petrografico-fisico-meccaniche naturali del materiale lapideo oggetto di studio. In poche parole, le condizioni di partenza alle quali fare riferimento e
2) le caratteristiche del prodotto lapideo sottoposto ai processi “migliorativi” frutto della ricerca, che possono riguardare sia il miglioramento delle caratteristiche meccaniche, il consolidamento, la resistenza al fuoco, la resistenza agli shock termici ed ai cicli di gelo/disgelo o, in ultima analisi, la congiunzione di due o più degli obiettivi appena citati.

SISTEMI INTEGRATI INTELLIGENTI PER LA SICUREZZA
L’introduzione dell’ICT nei macchinari di estrazione trasformazione della pietra naturale rappresenta la frontiera tecnologica dell’innovazione anche in tema di miglioramento delle condizioni di sicurezza sul luogo di lavoro. Su questo tema, ad esempio, sono stati introdotti recentemente alcuni macchinari da taglio in cava di ultima generazione che permettono un controllo a distanza allontanando così l’operatore dalla situazione di pericolo. Oppure sono stati applicati sensori sulla macchina che impongono lo stop dell’impianto in presenza di anomalie.

OTTIMIZZAZIONE DEI PROCESSI PRODUTTIVI PER LA GESTIONE E LA RIDUZIONE DEGLI SCARTI
Tra gli scarti prodotti dal processo industriale di estrazione e lavorazione della pietra naturale, i fanghi e le polveri costituiscono un materiale di risulta della fase di taglio prodotto in ingente quantità che se adeguatamente trattato potrebbe essere trasformato in materia prima seconda e produrre opportunità di business per la nascita di nuove imprese ad alto contenuto innovativo

START UP E CREAZIONE D’IMPRESA
Una Start up Arena sarà sede di convegni e eventi dedicati alle più recenti novità introdotte nel settore e al “fare impresa” nel settore lapideo come opportunità di crescita professionale e occupazione giovanile.