Da sabato 10 giugno, con l’avvio di White Carrara Downtown, tornano in città, per la gioia degli appassionati d’arte, e perché tutti, i visitatori e cittadini, possano ammirare la bellezza dei nostri marmi, le opere d’arte anche di grandi dimensioni, dei pregiati laboratori di scultura di Carrara e dintorni.
In Corso Rosselli, ribattezzato per l’occasione “La Via della Scultura” saranno posizionate le opere di maggiori dimensioni, grazie al prezioso contributo dei laboratori Paolo Costa, Felici Dino, Monfroni Michele, Carusi Roberto e Cooperativa Scultori Carrara. Ci sarà anche un’opera dello scultore Nardo Dunchi, il famoso scultore ex partigiano di Carrara scomparso nel 2010, messa a disposizione dallo studio AMA di Andrei Carlo.
Anche Piazza Alberica sarà più bella che mai grazie all’inserimento di preziose opere di arredo urbano, nello specifico panchine e una vasca in marmo, disegnate da Moreno Ratti e Paolo Ulian per Up Group. Sul fronte delle aziende partecipa la ditta Graziani Marmi, con un’opera realizzata proprio per questa occasione dallo scultore Michele Monfroni. Ma, come puntualizzano dalla IMM, non finisce qui: sono ancora molti i laboratori artistici con cui si stanno definendo opere e collocazioni per vestire a festa la città e celebrare alla grande il marmo che l’ha resa famosa in tutto il mondo.
Certa invece, e ben definita in termini di opere e posizionamento la mostra “La luce del Marmo” allestita in occasione del recente Fuori Salone di Milano, che verrà riproposta anche in città, con la collocazione in Piazza Gramsci dell’imponente “BlockTheRock”, il grande blocco di marmo bianco illuminato dall’interno realizzato da MT Stone su progettazione Stoheng, e le opere delle 8 aziende protagoniste della mostra disposte all’interno del cortile della Biblioteca Civica. Si tratta di vari manufatti in marmo realizzati da famosi designer internazionali per: Campolonghi, Errebi Marmi, Fibra, Franchi Umberto Marmi, Garfagnana Innovazione, G.M.C. Graniti Marmi Colorati (in partnership con Jing Living Furniture Design), Marmi Carrara e Sa.Ge.Van. Marmi. Completa l’esposizione il lungo bancone reception in marmo di DS Trading, e la suggestiva illuminazione curata da Targetti Sankey.

Richard Galliano & gli strumenti ad arco della Ensemble Simphony Orchestra per un bellissimo concerto il 16 giugno al Garibaldi.
Principale artefice del rilancio a tutto campo della fisarmonica quale strumento dalle innumerevoli capacità espressive, Richard Galliano è da molti definito l’erede diretto di Astor Piazzolla.
Richard Galliano, musicista Jazza francese, ha iniziato a suonare la fisarmonica a quattro anni, sotto la guida del padre, un fisarmonicista di origine italiana.
Per offrire al suo pubblico la musica che lo ha reso famoso in tutto il mondo, il talento mondiale della fisarmonica sarà accompagnato dagli strumenti ad arco della Ensemble Symphony Orchestra.
Affascinato dal mondo del Jazz, che scopre in giovane età, Galliano, dopo aver approfondito sotto la guida del maestro Claude Noel lo studio dei percorsi dei grandi fisarmonicisti italiani e americani, ha ricoperto per tre anni il ruolo di direttore, arrangiatore e compositore per l’orchestra di Claude Nougaro. Il successivo incontro con Astor Piazzola lo porta a riscoprire le sue origini francesi e il New Musette, come Piazzola aveva fatto con il Tango Nuevo. Richard Galliano è riuscito a sintetizzare con uno stile inconfondibile tutte queste esperienze in una nuova musica, fatta di jazz e di altre tradizioni filtrate dalla sua personalità. Lo spettacolo proporrà atmosfere francesi, tango argentino, melodie mediterranee e ritmi brasiliani. Dalle ballads a echi di valzer passando dal tango Nuevo di Piazzolla e dei grandi compositori argentini, Galliane e gli archi della Ensamble Simphony Orchestra si esibiranno in quello che sicuramente sarà un concerto da ricordare.
Venerdì 16 giugno, Nuova Sala Garibaldi, Via Verdi 10, Carrara –
Concerto a cura di IMM/CarraraFiere. Organizzatore: Orchestra Massa-Carrara
http://www.orchestramassacarrara.it/ – info line 0585 042396

Alla scoperta di Carrara e delle cave con un menù su misura per ogni visitatore
In occasione di White Carrara Downtown Il Tau Tour Operator organizza un perfetto calendario per vivere, scoprire e gustare Carrara, definito dagli organizzatori Sight & Seeing Tour e caratterizzato dalla possibilità di scegliere fra veri e propri menù personalizzati. Utilizzando un biglietto valido per 10 ore è infatti possibile disporre di una navetta in partenza ogni 45 minuti dal Parcheggio San Martino decidendo quando, come e cosa visitare fra: Centro Storico di Carrara e i suoi segreti, Cava Romana, Cava Michelangelo, Colonnata e le larderie e visita nel cuore delle cave in fuoristrada.
Prezzi: adulti 25 euro per il giro in bus (70 minuti) oppure 48 euro per il giro in bus più visita in 4×4 (altri 70 minuti) nell’interno delle cave. Ridotti (4-14 anni) 12 o 25 euro in base alle due tipologie. Sempre a cura del Tau previsti anche 3 pacchetti turistici speciali in abbinamento ai concerti di Sarah Jane Morris, Richard Galliano e Giovanni Allevi che includono il Sight & Seeing Tour, un pranzo tipico e l’ingresso al concerto con prezzi compresi fra gli 80 e i 90 euro. Info: www.temp.malg.it, tel. 328.4156084

White Carrara Downton è organizzata da IMM/Carrarafiere in partnership con il Comune di Carrara/Marble Weeks e il contributo di Regione Toscana e Toscana Promozione Turistica. Con la collaborazione di: Accademia di Belle Arti di Carrara , Ass.ne Culturale La Formica, Ass.ne Ristorando , “Il Tau” Tour operator.